filosofia sessuologia - SKEPSIS

Vai ai contenuti

Menu principale:

counseling filosofico > difficoltà della vita > EroSofia
Cosa c'entra la filosofia con la sessualità?

Tutto ciò che riguarda il sesso e la sessualità ha ovviamente implicazioni etiche, morali e valoriali che possono essere affrontate filosoficamente con un counselor filosofico

Una persona che si rivolge ad un sessuologo per dei problemi sessuali può trovarsi ad affrontare scelte etiche forti (che possono essere sia la causa che la conseguenza della problematica sessuale)

Cosa fa il counselor filosofico in questi casi?

Il counselor filosofico si rivolge alla persona, che porta il suo problema legato alla sfera sessuale, per aiutarla a cogliere il senso e il valore che per lei ha la sessualità, il modo in cui tale significato s'inserisce nella sua visione del mondo e nel suo progetto di vita, il modo in cui vive la sessualità

Il counselor filosofico si rivolge ai desideri, valori, pensieri, sentimenti e credenze che stanno alla base del  modo di stare al mondo della persona che ha richiesto aiuto al fine di rispondere a domande di senso in merito a tematiche sessuali

Qual è la differenza fra un intervento psico-sessuologico e un intervento di couseling filosofico?

Il counselor filosofico non fa del sesso un oggetto del sapere, da studiare, classificare, analizzare e cogliere le cause di una sua anomalia. Non si tratta di andare a trattare implicazioni psicopatologiche nè tantomeno organiche, nei quali casi si rinvia a interventi specifici


Lo scopo dell'incontro di counseling filosofico è quello di aiutare la persona ad andare oltre la sua normale dimensione di pensiero, facendole acquisire una posizione che le consenta di osservare privilegiatamente le questioni che riporta: si tratta di trascendere la sua ristretta visione del mondo, causa di sofferenze e di disasgio esistenziale, per raggiungere un rinnovato equilibrio nella propria vita


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu